OFFERTE SPECIALI | RECENSIONI | NEI DINTORNI | EVENTI | FOTO | NEWS |
CAMPANILE DEL LAGO DI RESIA BOLZANO TRENTINO ALTO ADIGE:


CAMPANILE DEL LAGO DI RESIA BOLZANO TRENTINO ALTO ADIGE

Campanile del lago di Resia Bolzano Trentino Alto Adige

Campanile del lago di Resia emerge dal lago di Resia nel comune di Curon Venosta, in provincia di Bolzano.
La struttura risale al 1357, mentre la chiesa che vi era annessa era stata costruita nel 1832-38.
In inverno, quando il lago gela, il campanile è raggiungibile a piedi infatti da dicembre a marzo sul lago ghiacciato si pratica lo sci da fondo, il pattinaggio e, grazie a venti forti e frequenti, lo snowkiting e la slitta a vela.

Una leggenda racconta che in alcune giornate d'inverno si sentano ancora suonare le campane che invece furono rimosse dal campanile il 18 luglio 1950, prima della costruzione della diga. Nel 1950 si pensò di unificare i tre piccoli laghi alpini di Curon, Resia e San Valentino alla Muta per ottenere un unico invaso, il lago artificiale. Poi si decise di non toccare il lago di San Valentino alla Muta ma solo gli altri due bacini. Tutti gli edifici delle zone di Curon e Resia interessate vennero rasi al suolo e si salvò solo il campanile della chiesa di Santa Caterina d'Alessandria, dichiarato monumento storico.

Da questa vicenda è nato il film documentario Il paese sommerso (Das versunkene Dorf) del 2018 diretto da Georg Lembergh.
E il romanzo Resto dello scrittore Marco Balzano che descrive uno dei protagonisti come Don Chisciotte che si oppone inutilmente al mutamento.
Per alcuni la scelta di allagare l'area fu sbagliata, e tolse a molte famiglie i legami della comunità.

wikipedia


CAMPANILE DEL LAGO DI RESIA BOLZANO TRENTINO ALTO ADIGE

Informazioni article by:
REDAZIONE, Pisa
Redazione